Bandi ed Eventi


CONCORSI


Avviso Borse di Lavoro per Disabili a Ostuni (BR)
AMBITO TERRITORIALE N. 2 (COMUNI DI CISTERNINO, FASANO, OSTUNI): AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER LA SELEZIONE DI AZIENDE CHE INTENDANO REALIZZARE TIROCINI FORMATIVI FINALIZZATI ALL’INSERIMENTO LAVORATIVO (ART. 18 L. 196/1997) “BORSE LAVORO SOCIALI”
PER SCARICARE IL BANDO
Scarica il bando

Proposta di Legge Ciccioli
E’ stata presentata una Proposta di Legge la cosiddetta “Legge Ciccioli” in materia di Assistenza Psichiatrica che di fatto, prefigura la riattivazione di manicomi
TESTO UNIFICATO ELABORATO DAL RELATORE ADOTTATO COME TESTO BASE Testo integrale del Disegno di Legge
Il sito web www.ManicomioNoGrazie.it ha lanciato una PETIZIONE. Ci trovi anche il testo della proposta di legge, video e rassegna stampa sulla questione.

Se anche tu non sei d’accordo sulla legge, sottoscrivi la petizione e gira questo invito ad altri tuoi colleghi ed alla società civile.

Sportello We.S.T. – Web Senza Tabù a Foggia
Per gli studenti diversamente abili dell’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FOGGIA, è nato il centro informativo lo Sportello We.S.T. – Web Senza Tabù.
L’acronimo del progetto sintetizza le finalità dell’iniziativa: conquistare e rendere alla portata di tutti il lontano WeST che per l’occasione abbandona l’accezione geografica per appropriarsi di quella multimediale. In questo caso il WeST da conquistare è infatti il web, da utilizzare e navigare senza tabù, senza proibizioni e limiti. I destinatari privilegiati dal progetto sono gli studenti diversamente abili, i loro familiari e chiunque sia interessato al settore e alle tematiche. I tabù da abbattere sono quelli legati all’informazione che, grazie allo sportello informativo online, sarà sempre costante, tempestiva e a 360 gradi: da quella universitaria a quella sociale e culturale. Il Progetto sottolinea l’importanza dell’informazione e il suo reperimento e si pone come un piccolo e prezioso tassello indispensabile per l’integrazione sociale degli studenti diversamente abili.
Sportello-WeST

MANIFESTAZIONE ISEE – 23 maggio 2012
Il 23 maggio dalle ore 10 di mattina, in piazza Montecitorio a
Roma terremo la manifestazione unitaria Fand e Fish contro il tentativo di legare al reddito l’erogazione dell’indennità di accompagnamento, contro un’ipotesi di Isee peggiorativa e per la totale assenza di impegni verso le politiche sociali e i livelli essenziali.

L’accelerazione e’ dovuta al precipitare degli eventi. Il confronto
sull’attuazione dell’art 5 ha riaperto e, in taluni casi, moltiplicato le preoccupazioni: non abbiamo avuto alcuna rassicurazione sull’indennità dopo l’articolo su Repubblica, in palese contraddizione con quanto affermato fino a poco tempo fa. E’ proprio questo cambio di passo ci preoccupa enormemente. Non abbiamo nessun documento che lo comprova, ma sia la Cisl che la Cgil confermano che l’impressione e’ più che fondata.

Non possiamo rischiare di vederlo scritto poiché la mediazione politica con un governo tecnico che opera nell’emergenza economica
internazionale e’ scarsa se non inesistente. Dobbiamo fargli rimangiare ogni ipotesi di massacro delle persone con disabilita’ e dobbiamo farlo subito.

Così abbiamo accettato l’ipotesi del 23 maggio: una settimana dopo
potremmo trovarcelo già scritto, da emendare ma non da sopprimere, una riduzione del danno, non una vera difesa dell’unico diritto
assistenziale esigibile.

Senza una difesa in trincea dell’indennità’, anche le mediazioni su
Isee e altri campi di applicazione non saranno altro che il tentativo
di ridurre il danno.

Ben sappiamo dell’esiguità del tempo a disposizione.
Sappiamo tutti pero’ dell’importanza della questione. Si tratta di
capire se torniamo agli anni ’50 o se rimaniamo nella contemporaneità.

Le famiglie, non potendo più permettersi di sostenere senza indennità
di accompagnamento la compartecipazione ai costi dei servizi abilitativi, sarebbero costrette a farsi interamente carico dell’assistenza ai figli, che perderebbero l’ accesso ad ogni
opportunità di sviluppo e di crescita in età adulta e ogni prospettiva di una vita dignitosa dopo il venir meno dell’aiuto della famiglia.

Pertanto chiedo a tutti la massima partecipazione e mobilitazione.

La segreteria, l’ufficio stampa e lo staff della Fish sono già attivi.
Per maggiori informazioni, consultate il sito della FISH www.fishonlus.it

Attendiamo risposte celeri.

Il Presidente FISH
Pietro Vittorio Barbieri

AMVA: Avviso pubblico a sportello rivolto alle imprese per la richiesta di contributi finalizzati all’inserimento occupazionale con contratto di apprendistato
Data Apertura: 30 novembre 2011
Data Chiusura: 31 dicembre 2012

Link Italialavoro AMVA

Regione Puglia – Avviso Pubblico: Apprendistato Professionalizzante
Avviso Pubblico per la presentazione di Azioni Formative per l’Apprendistato Professionalizzante. [Scarica .pdf – 359 Kb] [Documenti di Riferimento]
Data Pubblicazione Bando: 05 Maggio 2011
Data Chiusura: a sportello
http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/Apprendistato

Regione Calabria – Welfare to Work: pubblicato l’avviso per la concessione di incentivi ai datori di lavoro e sostegni al reddito per l’autoimpiego di lavoratori autonomi
Data Apertura: 24/10/2011
Data Chiusura: a sportello
Link Bando Regione Calabria

La Regione Veneto nell’ambito dell’Azione di Sistema Welfare to Work attiva percorsi di tirocinio con un sostegno al reddito di 2.400 euro per 4 mesi
Data Apertura: 25/11/2011
Data Chiusura: fino a esaurimento risorse disponibili
Link Bando Regione Veneto

Disabilità, un portale per migliorare l’accesso ai servizi in Puglia
Migliorare la vita delle persone affette da disabilità, offrendo loro informazioni e servizi, partendo dalla tecnologia. Con questo spirito è nato nel 2011 Sis.t.as.t. (Sistema Tecnologico per l’assistenza Territoriale), un progetto mirato a dare assistenza ai cittadini e ai turisti con disabilità, al fine di soddisfare il naturale bisogno di socializzare, di esprimersi, di comunicare, di conoscere e quindi di viaggiare, di entrare in contatto con posti nuovi, nuove culture, nuove tradizioni.

La cognizione dell’ambiente circostante è il presupposto per ottemperare a tali necessità, e la sua fruizione da parte di ogni soggetto che debba accedere alle risorse ivi presenti ne è parte integrante: il soggetto deve conoscere gli oggetti presenti nel contesto in cui esso si trova e deve avere la capacità di concepire e gestire le procedure che gli consentano di individuare ed accedere alle risorse di suo interesse.

Il sistema, in termini concreti, è uno strumento adatto ad agevolare i viaggiatori con esigenze speciali in relazione alla tipologia di disabilità, alle modalità del viaggio e degli spostamenti locali per la fruizione del territorio, al tipo di mezzi di trasporto, alle sue fasi temporali, al contesto in cui avviene (vacanza, lavoro, studio, religioso o sanitario, individuale o con la famiglia, collettivo o con terzi, il tipo di organizzazione del viaggio), alla natura e ai servizi, in modo da rendere il territorio accessibile tout court, quindi dall’arrivo (aereo, treno o automobile), alla fruizione della città (pedonalità, passaggi accessibili), ai servizi turistici (strutture ricettive, musei, etc.).

Il sistema operativo 24 su 24, con un livello di affidabilità ed usabilità elevato grazie ad una struttura semplice e intuitiva dà accesso a servizi spesso di difficile reperimento offerti sul territorio, sia di natura “critica” in quanto necessari al viaggio, sia “accessoria”, in quanto caratterizzanti il viaggio con un livello di comfort più o meno elevato.

Il link al portale Sis.t.as.t. è il seguente:
www.sistast.eu/it

LABORATORIO LAVORO & DISABILITÀ, il primo laboratorio permanente composto da imprese e promosso da Fondazione Sodalitas per favorire l’accesso e la permanenza delle persone disabili nel mondo del lavoro, ha presentato in anteprima le iniziative che verranno implementate nel corso del 2012. Sono attualmente sei le imprese aderenti a Fondazione Sodalitas che partecipano al LABORATORIO LAVORO & DISABILITÀ: ABB, Banca Popolare di Milano, Bureau Veritas, IBM, L’Oreal Italia, Randstad. A queste, si sono aggiunti il CALD – Coordinamento degli Atenei Lombardi per la Disabilità, l’Ufficio Scolastico Provinciale e la LEDHA – Lega per i Diritti delle Persone Disabili.
A un anno di distanza dal suo lancio, il LABORATORIO in questi mesi ha dato vita a diversi progetti innovativi. Il primo di questi è già attivo in Rete e si chiama Sodalitas Disability Group. Si tratta di un gruppo creato all’interno del social network professionale LinkedIn per condividere le esperienze e confrontarsi sul tema disabilità e lavoro. Il gruppo è animato direttamente dalle imprese che fanno parte del Laboratorio.
Fra febbraio e marzo del 2012 si terrà, inoltre, il primo dei Sodalitas Disability Workshop dedicati alle funzioni HR e ai manager di line che gestiscono persone disabili nella propria azienda. Un incontro formativo per la gestione dell’inclusione in azienda, attraverso cui intraprendere un’attività di sensibilizzazione sugli strumenti più efficaci per gestire il tema.
L’iniziativa è promossa da Banca Popolare di Milano, IBM, L’Oreal Italia in collaborazione con il CALD. Il primo argomento trattato sarà la gestione della disabilità a partire dalla propria cultura aziendale.
Porte Aperte è invece un progetto realizzato dal CALD insieme con le imprese del Laboratorio, le quali ospiteranno alcuni studenti universitari disabili per brevi periodi di stage previsti dal loro percorso accademico e attraverso cui conoscere la realtà aziendale ed essere orientati nella scelta della propria professione futura.
Infine è previsto, sempre insieme con il CALD, un percorso di formazione scolastica negli istituti superiori per orientare gli studenti con disabilità al mondo del lavoro e alle diverse possibilità di inserimento professionale nell’impresa.
http://www.sodalitas.it/impresa_e_lavoro/lavoro_e_disabilita.aspx

OLIMPIADI IN 2012
L’ esclusione sociale, il pregiudizio e lo stigma verso le Persone fragili non si contrastano con le parole e con le buone intenzioni, sono necessarie azioni e pratiche capaci di coinvolgere cittadini abili e diversamente abili intorno a progetti comuni.
Le OLIMPIADI IN di Città Solidale hanno questo scopo.
Esse sono ormai un grande evento nazionale, ricco di giochi, gare sportive e spettacoli per i cittadini portatori di disagio psichico e fisico. Per ben tre anni hanno ottenuto l’alto riconoscimento del Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano.
Diverse centinaia di atleti, di operatori, di familiari, di volontari, il 17 maggio invaderanno la città di Latiano, sfileranno nel corteo che accompagna a morire, il drago stigma, lungo trenta metri e alto tre, gareggeranno nella Maratona Solidale e negli altri giochi, daranno il meglio di sé in balli, canti, spettacoli di clown e altro.
Tutto questo per affermare i diritti e la dignità dei cittadini diversamente abili.
Il programma della manifestazione, nel pomeriggio di venerdì 17 maggio con inizio alle ore 16.00, prevede:
a) il corteo degli atleti,che in un clima di festa e di goliardia sfileranno con le Autorità per le vie della città, accompagnati dal “drago stigma”, i musici e gli sbandieratori;
b) la IV Maratona Solidale, aperta a tutti indistintamente i cittadini e le cittadine, ivi compresi i bambini delle scuole primarie e gli studenti, con premi riservati alle varie fasce d’età e di condizione di salute;
c) i giochi e le gare, che si svolgeranno in Piazza Umberto I;
d) lo spettacolo per tutti, allietato da canti popolari, danze folcloristiche artisti di strada e dal comico Carlo Frisi, imitatore e cabarettista del “Bagaglino” (Canale 5).

Foto Olimpiadi IN

Per informazioni rivolgersi:
3487781422 dott.ssa Giovanna Lucisani ; 0831.721291 dott.ssa Valentina Madaghiele
fax 0831.728377; e-mail segr.cittasolidale@libero.it
sito: www.cittasolidalelatiano.it

Comments are closed.